A Nantes la Z di PREFA lascia il segno

Nella Rue Marmontel di Nantes (Francia) gli architetti François Dussaux, Aurélien Lepoutre e Vincent Wattier, dello studio DLW architectes, hanno lasciato il segno firmando una sede per uffici che non passa inosservata. La struttura, sottile e leggera, risalta soprattutto per la facciata, rivestita in alluminio naturale con 80 m² di profilo a zeta PREFA. Dovendo seguire un imperativo di semplicità per quanto riguarda la costruzione, la suddivisione degli spazi e l’illuminazione, al pianterreno la pianta prevede soltanto un deposito per biciclette, una sala sociale, un vano per la circolazione verticale e un cortiletto. La facciata è lineare, priva di aggetti o rientri, ma dotata di un rivestimento in profilo a zeta PREFA, applicato con fissaggi invisibili, che con il variare della luce del giorno sembra cambiare colore. L’edificio sorge nell’antica area residenziale e commerciale di Nantes, a metà strada fra il centro storico e la Loira.

Einer der Architekten steht vor einer Steinmauer und lächelt in die Kamera.

DISCRETAMENTE IMPREZIOSITA CON ALLUMINIO

Sul lato della strada, le sobrie linee del profilo a zeta creano un’impressione di verticalità allungandosi verso l’alto. In più la facciata cambia colore a seconda dell’angolo di incisione della luce sulla superficie zigzagata. L’équipe di architetti ha impreziosito il corpo cubico dell’edificio quanto necessario per creare un nitido contrasto con le mura in mattoni degli antichi palazzi adiacenti. A tal fine la scelta di dare al nuovo edificio in cemento armato un manto di alluminio naturale realizzato con profili estrusi PREFA dello spessore di due millimetri è risultata davvero indovinata. Nella Rue Marmontel DLW ha palesemente puntato sulla «durabilità attraverso la massima semplicità costruttiva».

Das Bürogebäude wurde von unten fotografiert und ragt in den Himmel. Verkleidet wurde das Gebäude mit dem PREFA Zackenprofil in der Farbe Naturblank.

PREFA, CHE BEL PROFILO

Con la sua impresa di famiglia BDN Bardage, Didier Bougeard si è specializzato in rivestimenti per tetti e facciate e isolamenti esterni. A lui è stata affidata la realizzazione pratica del progetto. Dopo la felice esperienza di collaborazione con DLW architectes e PREFA, Bougeard si dice convinto del prodotto e dell’ottimo accompagnamento tecnico e si propone d’ora in poi di impiegare più spesso l’alluminio. Un ruolo decisivo lo ha giocato sicuramente la facilità della messa in opera: il profilo è stato montato su una sottostruttura metallica tramite graffette scorrevoli PREFA. Per la realizzazione della sottostruttura ci è voluta massima precisione, il che, naturalmente, non ha posto alcun problema all’esperto professionista. Bougeard reputa ideale la scelta del profilo a zeta in alluminio naturale anche perché nella stretta via c’era poco spazio per la squadra di operai, così la facilità e velocità di montaggio del profilo ha notevolmente semplificato le cose.

 

Materiale:

  • Profilo a zeta
  • Alluminio naturale
Detailaufnahme des PREFA Zackenprofils in der Farbe Naturblank

La PREFA in sintesi: Da oltre settant’anni la PREFA Aluminiumprodukte GmbH è un’azienda di successo in tutta Europa nel settore dello sviluppo, della produzione e della commercializzazione di sistemi per copertura e per facciata in alluminio. Il gruppo PREFA conta un totale di circa 500 dipendenti. La produzione dei suoi 5000 articoli di alta fattura avviene esclusivamente in Austria e in Germania. PREFA fa capo al gruppo imprenditoriale dell’industriale Cornelius Grupp, che conta 40 stabilimenti in tutto il mondo e dà lavoro a oltre 9000 dipendenti.