Sfruttato al pieno delle sue potenzialità

Se si passeggia lungo la stazione della metropolitana di Schottenring, sulla sponda destra del Canale del Danubio di Vienna, qualcosa catturerà di sicuro i vostri sguardi: una parete enorme come una montagna con un elegante rivestimento composto da mille e mille scaglie di alluminio di un bianco brillante – e sulla sua sommità…tre piccoli cime. Stiamo parlando dello stravagante hotel “THE ROCK Radisson RED Vienna” con il suo bar panoramico sul tetto, opera di Oliver Kupfner di INNOCAD architecture a Graz. Per l’ultimo articolo del libro PREFARENZEN 2023 abbiamo parlato con l’architetto di successo internazionale, tra le altre cose, di come sia riuscito a realizzare il volume desiderato dall'investitore sull'ambito terreno angolare, nonostante i complessi requisiti della normativa edilizia di Vienna. Una delle pillole di saggezza emerse durante la nostra conversazione è che se si sfrutta al massimo un terreno edificabile, non per forza verranno trascurate le qualità architettoniche del progetto. Un materiale duttile come la scaglia PREFA può essere in questo contesto addirittura un elemento essenziale.

Das Hotel mit der Rooftop Bar von der seitlichen Froschperspektive aus der Distanz.
Portrait vom leitenden Architekten Oliver Kupfner vom Büro INNOCAD architecture.

Architetto Oliver Kupfner, INNOCAD architecture

Maggiori informazioni:

Testo: Anneliese Heinisch 
Foto: Croce & Wir