Ricerca sul sito web (dopo l'invio sarai indirizzato alla pagina dei risultati di ricerca)

TRADIZIONE E CONTEMPORANEITÀ: UN CONNUBBIO AFFASCINANTE PER LA CASA FORESTALE DI PALÙ


La Casa Forestale di Palù situata a Madonna di Campiglio, nel comune di Tre Ville (TN) è un edificio di proprietà della Comunità delle Regole di Spinale e Manez, suddiviso in 4 unità abitative. L’edificio è stato realizzato fra il 2019 e il 2020 ed è frutto di demolizione e ricostruzione di un edificio esistente. L’aspetto architettonico, elegante e funzionale, risponde armoniosamente ai canoni dello stile costruttivo del luogo, inserendosi perfettamente nel contesto paesaggistico e urbano che lo circonda.

 

L’obiettivo che ha guidato il progetto della Casa Forestale, curato dagli Architetti Aldo e Cristiana Marzoli e dall’Ingegner Alex Zamboni, è stato quello di creare un edificio in cui elementi e materiali cari alla tradizione architettonica alpina, fossero in grado di affiancarsi e dialogare in maniera armonica con un linguaggio architettonico contemporaneo, caratterizzato da forme nitide ed essenziali ed elementi innovativi.

L’edificio si sviluppa su tre piani fuori terra e una parte seminterrata che ospita le cantine, la centrale termica e le autorimesse. Il piano seminterrato è caratterizzato da una struttura in calcestruzzo, mentre gli altri piani sono costituiti da pareti in X-lam opportunamente coibentate.

 

Le scelte progettuali sono state orientate alla massima sostenibilità ambientale e al risparmio energetico, che hanno portato all’ottenimento della certificazione “ARCA CasaClima Naturecon il livello Classe A di CasaClima e il livello “Green” della certificazione ARCA. Quest’ultimo è il primo sistema di certificazione specifico ed esclusivo per edifici con struttura in legno.

Per i rivestimenti esterni, i progettisti hanno sapientemente alternato tre tipologie di materiali – il legno di larice, intonaco e alluminio - che esaltano l’estetica variegata dei volumi e arricchiscono le superfici. Nel prospetto delle facciate si alternano, in un mix originale, elementi tradizionali come i parapetti in doghe di legno e elementi decorativi dal gusto moderno come i pannelli in lamiera forata che fungono anche da brise soleil, modulando l’ingresso della luce negli spazi interni. Analogamente i rivestimenti metallici in lamiera che scandiscono il volume d’ingresso alle autorimesse e quello del blocco scala del fronte est rappresentano un chiaro riferimento a un linguaggio architettonico nuovo, fortemente comunicativo ed incisivo.

In continuità con questa modalità stilistica, ad avvolgere e proteggere la copertura con struttura in legno, è stato scelto dai progettisti un elegante rivestimento in alluminio realizzato con le Scaglie 44 di grande formato della PREFA posate e installate a regola d’arte dalla ditta di lattoneria Bergspenglerei di Pellegrini Roberto. Il colore P.10 antracite delle Scaglie crea un piacevole contrasto con la tonalità calda del legno e, una armonica scalatura di toni con la tinteggiatura bicroma, in bianco e grigio, delle pareti intonacate.

 

“Per quanto riguarda in particolare la copertura, eravamo alla ricerca di un prodotto più elegante e raffinato della classica lamiera a nastro” spiegano i progettisti “la Scaglia Prefa 44 si è rivelata la soluzione perfetta essendo un prodotto estremamente versatile ed esteticamente rispondente a quello che cercavamo”.

Le Scaglie 44 di PREFA si fanno apprezzare per l’estrema leggerezza e per l’ampiezza della loro superficie, caratteristiche che rendono estremamente semplice e veloce la posa in opera. L’ottima lavorabilità del materiale, garantito 40 anni contro i rischi di ruggine, rottura e congelamento, ha consentite di rispondere alle variegate esigenze del progetto, con la cura di ogni dettaglio. Le falde della Casa Forestale infatti presentano variegate pendenze, superfici ampie alternate a falde emergenti più piccole su un lato, e delle superfici verticali di chiusura. L’esclusivo sistema di fissaggio delle Scaglie Prefa e le proprietà del materiale, assicurano una elevatissima tenuta alla forza del vento, ai carichi di neve anche importanti, al gelo, a condizioni climatiche estreme. La copertura è completata con pluviali, camini e elementi di raccordo realizzati nella stessa tonalità antracite, con materiali PREFA.

Contatti