SUPERFICI CAMALEONTICHE CHE SI SPECCHIANO NELLA NATURA


Il desiderio di portare colore nella vita delle persone, assecondando stati d’animo ed emozioni, è l’obiettivo comune a interi settori produttivi. Con l’innovativa tecnologia di verniciature pregiate, PREFA si presenta quale sorprendente protagonista nel settore dei rivestimenti, offrendo soluzioni dinamiche per espressioni architettoniche originali.

Una superficie viva, mai uguale a se stessa, per un concetto di empatia, sensibilità e fantasia che ha caratterizzato il progetto degli architetti dello studio Maurer & Partner, progetto che rappresenta anche una sorta di corporate identity estesa alla professione del committente, esplicito manifesto dei valori professionali cari a Florian Pollak: materiali favolosi, elevata qualità e innovazione.

Per un progetto dall’effetto così intenso, in grado di realizzare il sogno eclettico di Pollak, sono stati scelti i rivestimenti in pannello composito PREFA con strato superficiale a effetto cristallo nel colore Spring Lake, che riflettono la luce come uno specchio creando effetti cromatici, tonalità e sfumature incredibili. A seconda della luce, delle condizioni atmosferiche, del momento della giornata e della stagione, la casa della famiglia Pollak varia il suo aspetto e brilla in molte tonalità differenti: dal bronzo al verde fino al violetto. Sempre nuovo, sorprendente, continuamente diverso: così si presenta l’edificio agli occhi di chi lo guarda. 

La vivacità della facciata di 400 m2 determina il fascino della grande casa che si affaccia su un pittoresco stagno balneabile realizzato di fronte all’edificio, immerso completamente nel verde della periferia di Retzbach.

UN CAMALEONTE PERFETTAMENTE MIMETIZZATO

Inoltre, l’architetto Maurer ha dato vita ad un affascinante contrasto fra l’aspetto vivace e giocoso della facciata e un rigoroso linguaggio geometrico delle forme architettoniche. Il moderno edificio a due piani è infatti costituito da vari blocchi monolitici a parallelepipedo, senza alcun arrotondamento. “Il blocco principale pitturato semplicemente di bianco sarebbe sembrato una caserma, ma con la facciata PREFA si armonizza e si adatta all’ambiente come un camaleonte”, dice Maurer.

UNA PASSIONE PER L’INNOVAZIONE E I DETTAGLI

“Le forme lineari ed essenziali dell’edificio offrivano le condizioni ideali per l’utilizzo dei pannelli compositi PREFA. Il materiale è duttile e può essere piegato perfettamente intorno agli angoli evitando di creare spigoli vivi, sbalzi o intradossi. Un’ottima soluzione di dettaglio”, dice Florian Pollak che, in quanto lattoniere e carpentiere, nella scelta dei materiali pone sempre in primo piano i criteri e le possibilità di lavorazione. Ed è anche comprensibile che, nel quadro di una collaudata partnership con l’architetto Maurer, abbia partecipato e lavorato egli stesso alla sua facciata insieme a una squadra di quattro dipendenti per cinque settimane per eseguire la perfetta posa dei 450 pannelli compositi. “Abbiamo realizzato insieme molti progetti e apprezziamo il lavoro l’uno dell’altro per la garanzia dei risultati di alta qualità e l’affidabilità dimostrata in tanti anni di collaborazione”, dice Pollak, che per questa casa era presente nella doppia veste di costruttore e posatore, mettendo a frutto tutta la propria esperienza e l’amore per il proprio lavoro.

La cura dei dettagli e la ricercatezza estetica consentita dai sistemi PREFA, Pollak e Maurer l’hanno evidenziate fin nei dettagli. In effetti, l’architettura minimalista dell’edificio ha trovato complemento estetico perfetto nella scelta del nuovo Pluviale quadro PREFA, un sistema di pluviali per lo smaltimento delle acque meteoriche realizzato in alluminio PREFA, in grado di rispondere con eleganza e classe ad esigenze architettoniche moderne. L’architetto Ernst Maurer: “Il nuovo Pluviale Quadro PREFA permette di integrare gli scarichi dell’acqua in modo architettonicamente perfetto e costituiscono un abbellimento per i tetti piani e gli edifici squadrati.” 

SOSTENIBILITÀ DEI SISTEMI PREFA: UN INVESTIMENTO PROFICUO PER LE TASCHE E PER L’AMBIENTE

Accanto allo speciale aspetto estetico, il proprietario considerava determinante nel progetto, il fattore sostenibilità.  “I pannelli compositi in alluminio PREFA sono realizzati con un materiale che fa apprezzare le sue qualità ecologiche, e che si dimostra sostenibile per l’ambiente in virtù della loro totale riciclabilità”, aggiunge Pollak. “Da questo punto di vista, eventuali prezzi di acquisto più elevati sono compensati sicuramente nel lungo periodo, sia per la resistenza del materiale che per la riciclabilità dell’alluminio che permette di abbattere i costi di smaltimento”.

“Ecologico” per Pollak e per l’architetto Ernst Maurer non si riferisce solo alla modalità di costruzione, ma all’intero ambiente. Per entrambi i professionisti, non vanno mai posti in secondo piano fondamentali aspetti quali l’integrazione armoniosa di un edificio nella natura circostante, l’uso consapevole delle risorse e il comfort abitativo dei fruitori dell’immobile. Nel “Camaleonte” di Pollak e della sua famiglia, il proprietario vede soddisfatti tutti questi requisiti: situata su una collina in mezzo al verde, la casa si adatta al suo ambiente e costituisce tuttavia un’irresistibile attrazione visiva. 

SCHEDA PANNELLO COMPOSITO IN ALLUMINIO PREFA

MATERIALE
lastra di alluminio preverniciato (anteriore), anima FR lastra di alluminio preverniciato (posteriore)
COLORE
Camaleonte, Spring Lake
DIMENSIONI
4010 x 1500 x 4,0 mm, sono possibili misure diverse e lavorazioni (taglio, fresatura, foratura)
PESO
7,5 kg/m²
RIVESTIMENTO
doppio strato di verniciatura a fuoco di alta qualità. Lato anteriore Duragloss 5000, lato posteriore pellicola protettiva
FISSAGGIO
con viti o rivetti su sottostruttura in alluminio o legno, oppure incollato
Contatti